Se l’abbaglio della Boschi renda demente un giurista

Che il PD si sia spacciato come il paladino della giustizia e dell’onestà sopratutto con l’insediamento di Renzi è cosa indiscussa. Troppo discussi sono invece le vicende che riguardano i conflitti di interessi del Ministro delle riforme Mariaelena Boschi e che hanno riguardato mesi fa anche il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Che la boschi sia un pilastro del Partito Democratico è ovvio, sopratutto se considerata come la donna più fashion della politica.Del resto la sinistra non aveva mai avuto una donna così eccelsa nella sua bellezza tanto da far invidiare persino i partiti di destra che storicamente – sopratutto negli ultimi anni – si sono dedicati all’inserimento di donne che potessero catturare l’attenzione mediatica non disdegnando l’aspetto intellettuale come ad esempio l’ex ministro Carfagna.

E’ ovvio che il PD si sia schierato tutto in difesa della sua ministra e componente del partito. Meno scontato è invece la presa di posizione della destra che presenterà – stando a quanto hanno detto – nei prossimi giorni una mozione di sfiducia per il governo di sinistra con la speranza (forse solo per alcuni…) di far cadere il governo e presentarsi alle elezioni. Già, perché questa sinistra, sebbene sia corredata di elogi o comunque sia estranea a massicce critiche, che invece rivestivano la politica di Berlusconi, non presenta (almeno da quello che dicono le statistiche) grossi riscontri nel favoritismo politico. Cosicché se oggi si dovessero tenere delle elezioni, la sinistra prenderebbe un buon 32% che però non è del tutto solido sopratutto se considerato che il movimento cinque stelle è in lieve ma continua ascesa. Proprio il movimento cinque stelle è stato il primo a presentare una vera propria guerra verso i conflitti di interessi sorti dai pasticci bancari degli ultimi giorni…

Ma veniamo alla questione economica…

L’acclamata accusa rivolta dall’opposizione è in un presunto e accertato conflitto d’interesse creato per via del fatto la Banca Etruria era entrata in una situazione di forte indebitamento nei confronti di altre banche a causa di una mala gestione. Il commissariamento è arrivato per “grave erosione del patrimonio“: due miliardi di sofferenze, 950 milioni di indebitamento verso altre banche, 200 milioni di incagli e un patrimonio netto scivolato oltre la soglia prudenziale a circa 500 milioni. A febbraio 2015 con un decreto si è cercato di salvare la banca Etruria insieme ad altre (come cariChieti, cariFerrara e banca Marche) cercando di porre agevolazioni. Con il dicreto Boschi Senior diventa all’istante vice presidente della banca nonostante precedentemente fosse solo un membro del C.D.A. . Il Fatto Quotidiano racconta altri dettagli sulla vicenda Boschi padre, che era membro del CdA nel 2013 quando le autorità di vigilanza individuarono una serie di irregolarità quali “violazione delle disposizioni sulla governance”, “carenze nell’organizzazione e nei controlli interni”, “carenze nella gestione e nel controllo del credito”, “carenze nei controlli”, “violazioni in materia di trasparenza”, “omesse e inesatte segnalazioni agli organi di vigilanza”. Inoltre dopo il febbraio 2015 con il decreto sono state acquistate una miriade di azioni che sulla carte valevano quasi zero, portando la banca ad un incremento dell’indice in borsa del 62,5%. Come se non bastasse nella banca etruria era dipendente anche il fratello del ministro.

Quello che ne esce fuori non è solo un mala gestione della banca nella quale lavoravano praticamente tutti i parenti famigliari della Boschi, ma anche un tocco di bacchetta magica del governo per riparare a errori di cui nessuno ha pagato. Insomma per trarre conclusioni coincidenze numerose su fatti concreti… non pioviggina ma diluvia!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...