Il filo rosso tra Munch e Kierkegaard

Il blog

urlo-munch-originale

-di FEDERICA PAGLIARINI-

Ricorre oggi la morte di Edward Munch: il 23 gennaio 1944. Anticipatore dell’espressionismo tedesco e del nord-Europa, è sempre stata una figura complessa, vessata da problemi personali non di poco conto. Nasce a Loten in una fattoria norvegese nel 1863. E’ il secondo di cinque figli: Sophie, Andreas, Laura e Inger. Già un anno dopo, tutta la famiglia si trasferisce ad Oslo. Nel 1868 iniziano le numerose morti che per sempre segneranno la personalità del pittore. Muore infatti la madre di tubercolosi, dopo la nascita dell’ultima figlia. Sarà la sorella maggiore d’ora in avanti a prendersi cura della casa. Poco dopo muore Sophie, la sorella a cui Munch era più legato. Questo evento, dopo la morte della madre, comincerà a scatenare in lui un’angoscia e malinconia che lo accompagneranno per tutta la vita.

Durante questi lutti, decide di dedicarsi alla pittura e scultura a diciassette anni. Nel…

View original post 921 altre parole

Annunci

Informazioni su Gabriele Romano

Blogger > www.constantiusgabrieleromano.com
Questa voce è stata pubblicata in Blog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...