♬ Laura Pausini – SCATOLA

LYRIC

Ti ricordi quando noi eravamo solo una
In un viaggio un po’ insicuro per la nostra età, e
Dormivamo anche di schiena, perché non ci preoccupava
Il crescere o il doverci separareE ballavamo sulle note di Billie Jean
Rompendo le doghe del letto
Truccandoci in un modo orrendo
Io ti dicevo che volevo cantare
Tu cosa volevi fare?
E tu cosa volevi fare?Ti ho lasciato in una scatola per poterti ricordare
Perché cucire di ricordi il sole serve a non dimenticare
Ti ho trovato in una scatola, c’era il tuo numero di cellulare
Ti ho cercato ma niente da fare, chissà se mi hai dimenticataMa io non ti ho dimenticata, io non ti ho dimenticata
Ricordati che io, ricordati che tu, siamo la stessa cosaTi ricordi quando noi fissavamo il cielo scuro
Chiedendoci cosa ci fosse oltre, e
Giocavamo con il buio, l’innocenza e le paure
Cercando un senso a tutte quelle coseE leggevamo solo libri sull’amore
Sognando le più belle storie
Amando le più misteriose
Poi ti dicevo mi volevo sposare
Tu cosa volevi fare?
E tu cosa volevi fare?Ti ho lasciato in una scatola per poterti ricordare
Perché coprire di ricordi il male serve a non dimenticare
Ti ho trovato in una scatola, c’era il tuo numero di cellulare
Ti ho cercato ma niente da fare, chissà se mi hai dimenticata
Chissà se mi hai dimenticataMa io non ti ho dimenticata, io non ti ho dimenticata
Ricordati che io, ricordati che tu, siamo la stessa cosa
Ma io non ti ho dimenticata, io non ti ho dimenticata
Ricordati che io, ricordati che tu, siamo la stessa cosa

25th January ’22 – Conversion of Saint Paul the Apostle

The Feast of the Conversion of Saint Paul the Apostle is a feast celebrated during the liturgical year on 25 January, recounting the conversion. This feast is celebrated in the Roman Catholic, Anglican and Lutheran churches. This feast is at the conclusion of the Week of Prayer for Christian Unity, an international Christian ecumenical observance that began in 1908, which is an octave (an eight-day observance) spanning from 18 January (observed in Anglican and Lutheran tradition as the Confession of Peter, and in the pre-1961 Roman Catholic Church as the feast of the Chair of Saint Peter at Rome) to 25 January. In rural England, the day functioned much like groundhog day does in the modern-day United States. Supposed prophecies ranged from fine days predicting good harvests, to clouds and mists signifying pestilence and war in the coming months.

The collect in the Roman Missal is: O God, who taught the whole world through the preaching of the blessed Apostle Paul, draw us, we pray, nearer to you through the example of him whose conversion we celebrate today, and so make us witnesses to your truth in the world.