♬ Eros Ramazzotti – Ama

LYRIC

Considera l’ipotesi di non sentirti schiavo di nessuno mai
Decidere della tua vita in piena autonomia
Casomai

Senza preoccuparsi dei giudizi, della gente, dell’ipocrisia
Dei commenti ad alta voce
Dell’invidia che non si lava più via

Inizia qui
Ora a girare un nuovo film
Tu il protagonista
Perché poi sentirsi meglio non è mai uno sbaglio

Ama come senti, in ogni forma libera
Perché anche tu lo sai, lo capirai
Che i sentimenti non puoi tenerli in gabbia
Ama in ogni forma che l’amore libera
Perché anche tu così rinascerai
Tutte le volte che amerai di nuovo

Non dubitare mai del tuo istinto, della sua infallibilità
Scegli il tuo alfabeto e la lingua
È la cura dell’anima

Riscrivi qui
Riscrivi qui il tuo codice così
Perché la vita è troppo corta
Per non viverla di corsa

Ama come senti, in ogni forma libera
Perché anche tu lo sai, lo capirai
Che i sentimenti non puoi tenerli in gabbia
Ama in ogni senso che l’amore libera
Perché anche tu così rinascerai
Tutte le volte che amerai di nuovo

Ama in ogni forma che l’amore libera
Perché anche tu così rinascerai
Tutte le volte che amerai di nuovo

♬ Baby K & Mika – Bolero

LYRIC

Ti riconoscerei lo stesso, anche qui
In fondo a certe notti, o con un foulard sugli occhi
Il tuo sguardo era il mio specchio e ci vivevo dentro
Ora siamo un faro spento, nel buio più violento
E adesso tu

Ci pensi mai, a qualche anno fa?
Noi come luce e ombra
Nello skyline di questa città
Mi perdo un po’ con Afrodite, fari, onde

Seguo solo un bagliore
Un soffio, una vibrazione
Balla bolero il cuore
E’ l’unica percussione

Tutta l’estate che manca
E’ in una goccia di vino che bagna le labbra
E dove sei? Dimmelo tu
Ti aspetterò dove il sole incontra il leone
Senza parole, dov’è il tuo nome?
Trova il mio nome, la notte ci muove
E mi rimane la sensazione
Se il sole passa mi lascia il calore

Mm, dimmi che cosa ti fa paura
E se nel tuo cielo si arrampica ancora la luna
Se il bianco e nero è una sfumatura
E mentre mi guardi come nessuno mi lasci andare
Sai farmi male, davvero

Ci pensi mai, a qualche anno fa?
Un bacio nella pioggia
Cosa ci fai, in quella città?
Io sono qui con Afrodite, fari, onde

Seguo solo un bagliore
Un soffio, una vibrazione
Balla bolero il cuore
E’ l’unica percussione

Tutta l’estate che manca
E’ in una goccia di vino che bagna le labbra
E dove sei? Dimmelo tu
Ti aspetterò dove il sole incontra il leone
Senza parole, dov’è il tuo nome?
Trova il mio nome, la notte ci muove
E mi rimane la sensazione
Se il sole passa mi lascia il calore

Se fino a ieri era tutto sbagliato
Inizia con un bacio, non sprecare il fiato
Dalla mia e la tua parte, dimenticarsi è un’arte
Ed il mio cuore è ancora come lo hai lasciato

Tutta l’estate che manca
E’ in una goccia di vino che bagna le labbra
E dove sei? Dimmelo tu
Ti aspetterò dove il sole incontra il leone
Senza parole, dov’è il tuo nome?
Trova il mio nome, la notte ci muove
E mi rimane la sensazione
Se il sole passa mi lascia il calore

Balla bolero il cuore
E’ l’unica percussione

🎵 ANA MENA – Duecentomila ore [Sanremo 2022]

LYRIC

Sola io ti aspetterò
A cena da sola
In mezzo al fumo di mille parole
Di canzoni che non hanno età
Sulla pelle il tuo sapore
Non si muove
Siamo bravi a continuare
A farci male
lo che non cercavo un ragazzo di strada
Poi mi hai distratta
Vendendomi un’altra bugia
Quando la notte arriva
M’ama non m’ama un fiore
America Latina
Un Cuba libre amore
Quando la notte arriva
Duecentomila ore
Amarsi un’ora prima
E dopo lasciarsi andar
È un’altra sera
Che se n’è andata
È questa attesa

Che è disperata
È l’aria fredda
Di una giornata
Così di fretta
Dimenticata
Quando la notte arriva
M’ama non m’ama un fiore
America Latina
Un Cuba libre amore
Quando la notte arriva
Duecentomila ore
Amarsi un’ora prima
E dopo lasciarsi andar
Quando la notte arriva
Duecentomila ore
Amarsi un’ora prima
E dopo lasciarsi andar

♬ Laura Pausini – SCATOLA

LYRIC

Ti ricordi quando noi eravamo solo una
In un viaggio un po’ insicuro per la nostra età, e
Dormivamo anche di schiena, perché non ci preoccupava
Il crescere o il doverci separareE ballavamo sulle note di Billie Jean
Rompendo le doghe del letto
Truccandoci in un modo orrendo
Io ti dicevo che volevo cantare
Tu cosa volevi fare?
E tu cosa volevi fare?Ti ho lasciato in una scatola per poterti ricordare
Perché cucire di ricordi il sole serve a non dimenticare
Ti ho trovato in una scatola, c’era il tuo numero di cellulare
Ti ho cercato ma niente da fare, chissà se mi hai dimenticataMa io non ti ho dimenticata, io non ti ho dimenticata
Ricordati che io, ricordati che tu, siamo la stessa cosaTi ricordi quando noi fissavamo il cielo scuro
Chiedendoci cosa ci fosse oltre, e
Giocavamo con il buio, l’innocenza e le paure
Cercando un senso a tutte quelle coseE leggevamo solo libri sull’amore
Sognando le più belle storie
Amando le più misteriose
Poi ti dicevo mi volevo sposare
Tu cosa volevi fare?
E tu cosa volevi fare?Ti ho lasciato in una scatola per poterti ricordare
Perché coprire di ricordi il male serve a non dimenticare
Ti ho trovato in una scatola, c’era il tuo numero di cellulare
Ti ho cercato ma niente da fare, chissà se mi hai dimenticata
Chissà se mi hai dimenticataMa io non ti ho dimenticata, io non ti ho dimenticata
Ricordati che io, ricordati che tu, siamo la stessa cosa
Ma io non ti ho dimenticata, io non ti ho dimenticata
Ricordati che io, ricordati che tu, siamo la stessa cosa

♬ Tommaso Paradiso – Magari No

LYRIC

Guido piano
Tanto non voglio arrivare
E se si stacca pure il freno, capirai

Sotto il cielo di settembre
Quello che ti piace a te
Per andare via di corsa nel weekend

Le foglie, la strada
Due moto che mi fanno I fari
Una casina sul fiume
Con gli amici in barca
Sulle bici

Ti sei presa le stelle
Le notti che giro e non dormo
I sogni che faccio di giorno
Le parole che ti ho scritto
E già che ci sei

Allora prenditi pure ‘sta canzone
Mentre bevo una Coca all’autogrill
Col volume a cannone per restare sveglio
E un po’ di hangover per sentirmi meglio
E non dirmi davvero che ti risveglierai un lunedì
Senza un casino nel petto, un casino nel letto
L’ultimo pacchetto e poi magari smetto
O magari no

Vorrei solo distrarmi un po’
Perdermi in un disco pop
Sì, perdermi senza senso
In un ballo che si muove lento

Le foglie, la strada
Tua madre che si è fatta male
Ti sei presa le stelle
Le notti, allora tanto vale

Allora prenditi pure ‘sta canzone
Mentre bevo una Coca all’autogrill
Col volume a cannone per restare sveglio
E un po’ di hangover per sentirmi meglio
E non dirmi davvero che ti risveglierai un lunedì
Senza un casino nel petto, un casino nel letto
L’ultimo pacchetto e poi magari smetto
O magari no

Magari è solo brutto tempo
O magari no
Magari è solo brutto tempo

Allora prenditi pure ‘sta canzone
Mentre bevo una Coca all’autogrill
Col volume a cannone per restare sveglio
E un po’ di hangover per sentirmi meglio

E non dirmi davvero che ti risveglierai un lunedì
Senza un casino nel petto, un casino nel letto
L’ultimo pacchetto e poi magari smetto
O magari no

Magari è solo brutto tempo
O magari no
Magari è solo brutto tempo

Tanto domani il sole arriverà
Tanto domani il sole arriverà

🎵MAROON 5 – Lost

Lost” is a song by American band Maroon 5. It was released on June 18, 2021, through 222, Interscope, and Polydor Records as the fourth single from their seventh studio album, Jordi, along with the album. The band’s lead singer, Adam Levine, wrote the song alongside the song’s producers, the Monsters & Strangerz‘ group members, Eskeerdo, Jordan K. Johnson, and Stefan Johnson, alongside Jon Bellion, Michael Pollack, and Jacob Kasher Hindlin.

On the deluxe edition of the album’s track-by-track descriptions on Apple Music, Maroon 5’s lead singer, Adam Levine, provided insight on the creation of “Lost”:

“Lost” is actually one of my favorites we’ve ever done. I think it just captures everything the band stands for, all in one song. Whether you liked us back then, whether you like us now, whether you like us now, whether you’ll like us later, I think this is kind of a classic sound that we’ve always had. And the song, the lyrics actually were a great process and I worked a lot. They took a while, and that’s, to me, the most important contribution I think that I made to any record. Just sitting with them and really trying to make sure everybody understood what I was saying and not trying to shroud it too much in any metaphor.

“Lost” is a tropical housepop song. It is a “spare, open-hearted ode to finding love in a lonely world”. On May 5, 2021, when the band announced the Target edition of the album, the title of the song was revealed when fans could pre-order it.

On June 10, 2021, the day before Maroon 5 released “Lost” and Jordi, they performed the song, as well as another single from the album, “Beautiful Mistakes“, a collaboration with American rapper Megan Thee Stallion, on The Late Show with Stephen Colbert. Although, while recording the album, the full band was not together in the same area, they came together for the performance.

The official music video premiered alongside the release of the song and album on June 11, 2021. The band members of Maroon 5 are seen performing the song on a beach. Lead singer Adam Levine is later pictured swimming underwater with his wife, Namibian model Behati Prinsloo Levine, who plays the role of a mermaid in the accompanying visuals.

LYRIC

Got no connection, no faith or direction, no
Searching and searching for someone to save my soul, oohOoh-ooh-ooh-ooh, ooh-ooh-ooh-ooh
I was swept up in a wave, swept up in a wave
Ooh-ooh-ooh-ooh, ooh-ooh-ooh-ooh
Then I heard you say my name
Yeah-yeah, yeah-yeahLost, I was lost, I was lost ’til you loved me
Now I’m found, now I’m found, now I’m found
Yeah, you took me to a place
It was safe, it was sound (sound-sound-sound)
Lost, I was lost, now I’m foundLost, I was lost, I was lost ’til you loved me
Now I’m found, now I’m found, now I’m found
Yeah, you took me to a place
It was safe, it was sound (sound-sound-sound)
Lost, I was lost, now I’m foundI was so broken, my heart was an empty space (oh, oh, oh)
Life was a joke ’til the moment I saw your face
Saw your face, saw your faceOoh-ooh-ooh-ooh, ooh-ooh-ooh-ooh
I was swept up in a wave, swept up in a wave
Ooh-ooh-ooh-ooh, ooh-ooh-ooh-ooh
Then I heard you say my name
Yeah-yeah, yeah-yeahLost, I was lost, I was lost ’til you loved me
Now I’m found, now I’m found, now I’m found
Yeah, you took me to a place
It was safe, it was sound (sound-sound-sound)
Lost, I was lost, now I’m foundLost, I was lost, I was lost ’til you loved me
Now I’m found, now I’m found, now I’m found
Yeah, you took me to a place
It was safe, it was sound (sound-sound-sound)
Lost, I was lost, now I’m foundOoh-ooh-ooh, again (ah-ah)
Ooh-ooh-ooh, again, yeah
Ooh-ooh-ooh, again (ah-ah)
Ooh-ooh-ooh, again, yeahOoh-ooh-ooh-ooh, ooh-ooh-ooh-ooh
I was swept up in a wave, swept up in a wave
Ooh-ooh-ooh-ooh, ooh-ooh-ooh-ooh
I was stranded when you came
Yeah, yeah, yeah, yeah, yeahLost, I was lost, I was lost ’til you loved me (I was lost, lost)
Now I’m found, now I’m found, now I’m found (now I’m found, found, found)
Yeah, you took me to a place, it was safe, it was sound (yeah, yeah, yeah)
Lost, I was lost, now I’m found (oh yeah)
Lost, I was lost, I was lost ’til you loved me (I was lost, lost)
Now I’m found, now I’m found, now I’m found (now I’m found, found, found)
Yeah, you took me to a place, it was safe, it was sound (ooh, yeah, yeah)
Lost, I was lost, now I’m found

TRADUZIONE

Perso

Non ho nessuna connessione, nessuna fede o direzione, no
Cercando e cercando qualcuno che salvi la mia anima (Ooh)

Ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh
Sono stato travolto da un’onda, travolto da un’onda
Ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh
Poi ho sentito che hai detto il mio nome
Sì-sì, sì-sì

Perso, ero perso, ero perso finché non mi hai amato Ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato
Sì, mi hai portato nel posto, era sicuro, era un suono (suono, suono, suono)
Perso, ero perso, ora mi sono ritrovato
Perso, ero perso, ero perso finché non mi hai amato
Ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato
Sì, mi hai portato nel posto, era sicuro, era un suono (suono, suono, suono)
Perso, ero perso, ora mi sono ritrovato

Ero così a pezzi, il mio cuore era uno spazio vuoto (Oh, oh, oh)
La vita era uno scherzo fino al momento in cui ho visto il tuo viso, ho visto il tuo viso, ho visto il tuo viso

Ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh
Sono stato travolto da un’onda, travolto da un’onda
Ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh
Poi ti ho sentito dire il mio nome
Sì-sì, sì-sì

Perso, ero perso, ero perso finché non mi hai amato
Ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato
Sì, mi hai portato nel posto, era sicuro, era un suono (suono, suono, suono) Perso, ero perso, ora mi sono ritrovato
Perso, ero perso, ero perso finché non mi hai amato
Ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato
Sì, mi hai portato nel posto, era sicuro, era un suono (suono, suono, suono)
Perso, ero perso, ora mi sono ritrovato

Ooh, ooh, ooh, di nuovo (di nuovo)
Ooh, ooh, ooh, di nuovo, sì (di nuovo)
Ooh, ooh, ooh, di nuovo (di nuovo)
Ooh, ooh, ooh, di nuovo, sì (di nuovo)

Ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh
Sono stato travolto da un’onda, travolto da un’onda
Ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh, ooh-ooh
Stavo svanendo quando sei arrivato
Sì-sì, sì-sì, sì

Perso, ero perso, ero perso finché non mi hai amato (ero perso, perso)
Ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato (Ora mi sono ritrovato, ritrovato, ritrovato)
Sì, mi hai portato nel posto, era sicuro, era sano (Sì, sì, sì)
Perso, ero perso, ora mi sono ritrovato (oh sì)
Perso, ero perso, ero perso finché non mi hai amato (ero perso, perso)
Ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato, ora mi sono ritrovato (Ora mi sono ritrovato, ritrovato, ritrovato)
Sì, mi hai portato nel posto, era sicuro, era sano (Ooh, sì, sì)
Perso, ero perso, ora mi sono ritrovato

♬ Colapesce, DiMartino – Musica leggerissima

TESTO (Lyric)

Se fosse un’orchestra a parlare per noi
Sarebbe più facile cantarsi un addio
Diventare adulti sarebbe un crescendo
Di violini e guai
I tamburi annunciano un temporale
Il maestro è andato via
Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno

Se bastasse un concerto per far nascere un fiore
Tra i palazzi distrutti dalle bombe nemiche
Nel nome di un Dio
Che non viene fuori col temporale
Il maestro è andato via
Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno

Rimane in sottofondo
Dentro ai supermercati
La cantano i soldati
I figli alcolizzati
I preti progressisti
La senti nei quartieri
Assolati
Che rimbomba leggera
Si annida nei pensieri
In palestra
Tiene in piedi una festa
Anche di merda
Ripensi alla tua vita
Alle cose che hai lasciato
Cadere nello spazio
Della tua indifferenza
Animale
Metti un po’ di musica leggera
Perché ho voglia di niente
Anzi leggerissima
Parole senza mistero
Allegre ma non troppo
Metti un po’ di musica leggera
Nel silenzio assordante
Per non cadere dentro al buco nero
Che sta ad un passo da noi, da noi
Più o meno

🎵 FEDEZ – Bella Storia

LYRIC

Penso spesso all’inizio di tutto
Questo penso spesso all’inizio di tutto
Questo penso spesso alla fine di tutto
Ma tu puoi darmi di piùBaciarci dopo aver litigato
Farfalle sopra un campo minato
Il tuo sguardo mi uccide
Mi ricordi lo Stato
Sei la cosa giusta ma per l’uomo sbagliato
Noi che proviamo a fuggire da qua
Sembrava un film ma era pubblicità
Amami sottovoce
Se no ti rubano l’ideaPotremmo toglierci tutto come i figli dei fiori
E fare l’arcobaleno coi colori dei soldi
Scopare nel letto dei tuoi genitori
Fare più scena del crimine
E invece restiamo freddi
Due stanze, due letti
Tu asciughi i capelli
Io fumo confetti
Mi prende la mano
Ci metto più curry
E ci viene da riderePenso spesso all’inizio di tutto
Questo penso spesso
Che spreco disumano non baciarsi da un po’
Possiamo fare fuoco come nelle Banlieue
Possiamo fare bella storia bella
Storia bella storia bella
Se non sentiamo male non ci sentiamo vivi
Prende bene quando vieni e sorridi
Possiamo fare bella storia bella
Storia bella, storia bellaE il vicino ci sente
A che pensi vicino, a che pensi
Che non è male la musica
Ho preso pure il gelato
Ma che palestra e palestra
Vieni qui che giochiamo
Mentre fuori diluvia
Potremmo prendere un taxi
Come De Niro
Spegnere tutte le luci a San Siro
Non mi passerai mai come l’ultimo tiro
Fai più scena del crimineChe spreco disumano non baciarci da un po’
Possiamo fare fuoco come nelle Banlieue
Possiamo fare bella storia bella
Storia bella storia bella
Se non sentiamo male non ci sentiamo vivi
Prende bene quando vieni e sorridi
Possiamo fare bella storia bella
Storia bella storia bella,
Bella storia bella
Storia bella, storia bella
Bella storia bella, storia bella storia bellaPenso spesso all’inizio di tutto
Questo penso spesso all’inizio di tutto
Questo penso spesso alla fine di tutto
Ma tu puoi darmi di piùBella storia bella
Storia bella storia bellaSe non sentiamo male non ci sentiamo vivi
Prende bene quando vieni e sorridi
Possiamo fare bella storia bella
Storia bella storia bella

♬ LUCA CARBONI – La canzone dell’estate

 

TESTO

Da bambini in cortile
inseguivo l’estate
poi morivo di sete
all’ombra delle case
e la palla incastrata
tra la Skoda e la Ford
i russi e gli americani
o forse i cowboy e gli indiani
e la sera nel letto
sudavo sogni leggeri
una vita fantastica
la mia pistola di plastica
e mica lo sapevo
che ti avrei incontrato
ho preso la mira poi sparato

La canzone dell’estate
che mi dice che non ti piace
le nostre risate
la canzone dell’estate
in un mondo senza pace
le spiagge illuminate
tu ti tuffi dentro di me
tu ti tuffi dentro di me

E intanto fuori qualcuno voleva cambiare il mondo
tirava la bomba sui nostri anni di piombo
intanto fuori qualcuno che sei proprio te
chi tra gioia e dolore
perchè fuori c’è l’odio e l’amore
ora brindiamo al tramonto
di un altro giorno che muore
ma questa sera fantastica
con i bicchieri di plastica
e mica lo sapevo
che ti avrei baciato
ho preso la mia e poi ho amato

La canzone dell’estate
che mi dice che non ti piace
le labbra salate
la canzone dell’estate
in un mondo senza pace
le vite bruciate
tu ti tuffi dentro di me
tu ti tuffi dentro di me
tu ti tuffi dentro di me

Ma che voglia che ho ma che voglia che hai
ma che voglia di uscire
ma che estate è
ma che voglia ho
a me mi fa impazzire

Ma che voglia che ho ma che voglia che hai
ma che voglia di uscire
ma che bella è
ma che male che fa

La canzone dell’estate
che mi dice che non ti piace
le rime baciate
la canzone dell’estate
in un mondo senza pace
le spiagge private
tu ti tuffi dentro di me
tu ti tuffi dentro di me
mi tuffo dentro di te