World Red Cross and Red Crescent Day

World Red Cross and Red Crescent Day is an annual celebration of the principles of the International Red Cross and Red Crescent Movement. World Red Cross Red Crescent Day is celebrated on 8 May each year. This date is the anniversary of the birth of Jean-Henry Dunant, who was born on 8 May 1828. He was the founder of International Committee of the Red Cross (ICRC) and the recipient of the first Nobel Peace Prize.


The idea for an “annual action that could take hold in the whole world … that would be a major contribution to peace” was introduced just after World War I. This initiative, known as the “Red Cross Truce”, was studied by an International Commission established at the 14th International Conference of the Red Cross. Its report, presented to the 15th International Conference of the Red Cross in Tokyo in 1934, was approved. It was only after World War II, in 1946, that the Tokyo proposal was studied by the League of Red Cross Societies (LRCS), renamed the International Federation of Red Cross and Red Crescent Societies (IFRC) in 1991. Two years later, having considered the principles of the truce and its applicability across different regions of the world, the proposal of an annual International Red Cross Day was adopted and the first Red Cross Day was celebrated on 8 May 1948. The official title of the day changed over time, and became “World Red Cross and Red Crescent Day” in 1984.

10th august: Saint Lawrence (falling stars)

Spinello_Aretino_001

The night of San Lorenzo (10 August) is traditionally associated with the passage of the meteor shower of the Perseids, a phenomenon popularly and erroneously called shooting stars but also poetically tears of San Lorenzo, considered evocative of the burning coals on which the saint was martyred. Indeed, in those days, the Earth’s atmosphere is traversed by a much higher number of small meteors than normal. The phenomenon is particularly visible in our latitudes as the summer sky is often clear.

Shooting-stars

Lorenzo (in Latin: Laurentius; Huesca, 225 – Rome, August 10, 258) was one of the seven deacons of Rome, where he was martyred in 258 during the persecution desired by the Roman emperor Valerian in 257. The Catholic Church venerates him as a saint .

There is little information on the life of St. Lawrence, who in the past also enjoyed notable popular devotion. It is known that he was originally from Spain and more precisely from Osca, in Aragon, at the foot of the Pyrenees.

Still young, he was sent to Zaragoza to complete his humanities and theological studies; it was here that he met the future Pope Sixtus II. He taught in what was, at the time, one of the best known study centers in the city and, among those teachers, the future pope was one of the best known and most appreciated. A friendship and mutual esteem therefore began between teacher and pupil. Later both, following a very lively migratory flow at the time, left Spain to move to Rome.

When on 30 August 257 Sisto was elected bishop of Rome, he entrusted Lorenzo with the task of archdeacon, that is, of responsible for the charitable activities in the diocese of Rome, which benefited 1500 people including the poor and widows.

At the beginning of August 258 the Emperor Valerian had issued an edict, according to which all bishops, priests and deacons were to be put to death:

The edict was carried out immediately in Rome, at the time when Daciano was prefect of the city. Surprised while celebrating the Eucharist in the catacombs of Pretestato, Pope Sixtus II was killed on August 6 along with four of his deacons, including Innocent; four days later, on 10 August, it was Lorenzo’s turn, who was 33 years old. It is not certain whether he was burned with a grill set on fire.

9th august 1173 – Construction work on the Tower of Pisa began.

torre

On 9 August 1173, work began on the tower of Pisa, one of the most famous symbols of Italy!

The slope is due to a subsidence of the underlying land which occurred in the early stages of construction.
The tower of Pisa (popularly the leaning tower and, in Pisa, the Tower) is the bell tower of the cathedral of Santa Maria Assunta, in the famous Piazza del Duomo of which it is the most famous monument due to the characteristic slope, symbol of Pisa and among the iconic symbols of Italy. It is a separate bell tower 57 meters high (58.36 meters considering the foundation plan) built over two centuries, between the twelfth and fourteenth centuries

The first phase of the works was interrupted in the middle of the third floor, due to the subsidence of the land on which the base of the bell tower stands. The softness of the ground, made up of normally consolidated soft clay, is the cause of the slope of the tower and, although to a lesser extent, of all the buildings in the square.

The works resumed in 1275 under the guidance of Giovanni di Simone and Giovanni Pisano, adding another three floors to the previous building. In an attempt to straighten the tower, the three added floors tend to curve away from the slope. The bell tower was completed in the middle of the following century, adding the belfry.

As was customary with lighthouses and buildings adjacent to the sea in general, the foundations were left to rest for a whole year. Some studies attribute the authorship of the project to the Pisan architect Diotisalvi, who was building the baptistery at the same time.

The similarities between the two buildings are in fact many, starting with the type of foundations. Others suggest Gherardi instead, while according to Vasari the works were started by Bonanno Pisano. Vasari’s thesis, considered without foundation, was instead considered valid especially after the discovery in the vicinity of the bell tower of a tombstone with the name of Bonanno, walled up in the atrium of the building;

A musical track waiting for TOPGUN Maverick (2) in december 2020

 

While waiting for the film to come out, I will place this instrumental track that resurfaces the mythical topgun with Tom Cruise

Top Gun: Maverick is scheduled to be released on December 23, 2020, by Paramount Pictures. It was originally scheduled to be released on July 12, 2019, but was moved back a year in August 2018. On March 2, 2020, Paramount moved the film up two days early on June 24, 2020 from its original release date on June 26, 2020. On April 2, 2020, it was announced that the film release was delayed until December 23, 2020 due to the 2019–20 coronavirus pandemic.

 

The autobiography of Val Kilmer, a book entitled “I’m your Huckleberry” was published in the United States in early April. It contains a series of interesting ideas and anecdotes. The actor, who turned 60 on December 31 and who recently had a difficult life due to throat cancer, talks about colleagues and films made, and among these there could not be Top Gun. But it doesn’t end there. Kilmer also tells about his participation in the sequel Top Gun: Maverick, where we will see him reprise the role of the fighter pilot Iceman.

In the autobiography Val Kilmer starts from the first film and talks about his initial skepticism towards the project: “I didn’t want the part” – he writes. “I didn’t care about the movie. I wasn’t interested in the story.” Then he goes on to tell of his audition: “I presented myself with the air of an idiot. I was wearing a pair of ridiculous oversize Australian shorts in vomit green. I read the lines as if I didn’t care. And yet, incredibly, they told me that I got the role, which made me feel disheartened rather than gassed. “

VASTO: alla ricerca del luogo per la data alternativa al JOVA BEACH PARTY annullato del 17 agosto! Montesilvano in testa su Fossacesia!

jova
JOVA BEACH PARTY è l’EP uscito nel Giugno 2019 con il lancio del singolo LA NUOVA ERA. JOVA BEACH PARTY è anche l’omonimo tour di Jovanotti del 2019 che lo vedrà esibirsi tra luglio e agosto in molte località d’Italia

Il 17 Agosto doveva esibirsi Jovanotti a Vasto, che avrebbe rappresentato una delle date che componevano il tour del JOVA BEACH PARTY. Dopo l’annullamento del concerto annunciato solo pochi giorni prima della data dell’esibizione, la delusione ha attanagliato sia i fan – molti dei quali avevano comprato anche il biglietto – e sia chi sperava che l’evento avesse potuto portare benefici alla città, che sicuramente avrebbe aumentato le entrate delle casse del comune con le migliaia di persone che avrebbero invaso la spiaggia vastese.

Recriminare sul passato irreversibile serve a poco ma un analisi sulle conseguenze che avrà questa decisione è doverosa perché l’amministrazione comunale potrebbe pagare a caro prezzo i consensi nelle prossime elezioni che avverranno tra due anni, nel 2021.

Oltre al danno morale ed economico ai fan, che avevano comprato il biglietto e si vedono costretti ad utilizzarli per altri eventi del tour JOVA BEACH PARTY – o se impossibilitati chiedere il rimborso o anche a rivenderli – c’è anche il danno economico perché l’evento era per molti una spinta propulsiva, sopratutto in un anno in cui sia Vasto che l’Abruzzo in generale ha visto per la prima volta un calo dei turisti rispetto alle altre località d’Italia.

L’annullamento dell’evento è avvenuto per ragioni di sicurezza perché l’esibizione di Lorenzo Chierubini (alias JOVANOTTI) si sarebbe svolta sul lungomare, in via duca degli Abruzzi, con conseguente blocco della statale 16 situata proprio in parallelo al lungomare.

La faccenda rende perplessi, sia per l’esito ma anche per le modalità con le quali è accaduto il tutto perché fino agli ultimi giorni era in bilico la decisione che per mesi è stata incerta, provocando una pioggia di critiche dai fan e dai cittadini Vastesi.

L’evento del 17 agosto Agosto è stato rimpiazzato dal concerto di Alex Britti tenutosi il 16 Agosto, giorno di San Rocco. Infatti originariamente doveva essere questa la programmazione dell’amministrazione comunale, che ogni anno si impegna a chiamare un artista di rilievo per festeggiare la giornata di San Rocco, tipica festa vastese, oltre a quella si San Michele Arcangelo.

La serata ha fatto registrare migliaia di persone anche se assolutamente imparagonabile alla portata dell’evento che si sarebbe tenuto con Jovanotti.

In questi giorni si sta tentando di trovare un luogo nel quale svolgere il concerto che si sarebbe dovuto tenere a Vasto.

I luoghi di cui si fanno i nomi sono FOSSACESIA e MONTESILVANO.

Per Fossacesia l’evento si concretizzerebbe su un prato sintetico che verrebbe messo sulla spiaggia di ciottoli nell’area a sud del della “Galetta”.

A Montesilvano l’evento si svolgerebbe il 7 settembre. E proprio in questi giorni si stanno svolgendo le prove per la messa in sicurezza dell’area interessata. Proprio Jovanotti in un post su facebook ha incitato tutti affinché si realizzi l’evento  di Montesilvano. L’area scelta per il concerto va da Bagni Bruno a Sabbia d’Oro e che tutto il lungomare di Montesilvano sarà chiuso al traffico, con precisione da Via Arno ai grandi alberghi.

Chiaramente Montesilvano è la città più fattibile per la realizzazione del concerto.

Per il rimborso dei biglietti potete consultare il seguente sito:

https://www.tridentmusic.it/news/vasto-da-giovedì-22-agosto-al-via-i-rimborsi-i-biglietti-potranno-essere-utilizzati-anche-per-la-grande-festa-finale-di-settembre.html

Campobasso – Corpus Domini 2019: festa ed eventi… Luca Carboni nella serata finale del 23 Giugno!

Foto-CorpusDomini[Dario Di Leva]
Foto di Dario Di Leva – Corpus Domini – Campobasso

A Campobasso, come ogni anno l’attesa per il Corpus Domini è grande perché è la principale manifestazione dell’anno, che attira come sempre decine di migliaia di persone da tutto il Molise e dalle zone limitrofe.

Anche quest’anno il cartellone della manifestazione è ricco di eventi e ad impreziosire ulteriormente la giornata ci sarà la visita del vice premier e ministro del lavoro Luigi Di Maio, che dopo la vittoria del Canditato del M5S, Roberto Gravina, ha deciso di far di nuovo visita alla città di Campobasso.

Di Maio già è stato più di una volta a Campobasso per sostenere proprio la campagna elettorale dell’attuale sindaco di Campobasso. Venne accompagnato infatti nel Museo dei Misteri, l’edificio di via Trieste in cui i fratelli Teberino e la loro associazione custodiscono le macchine volanti patrimonio unico dell’intero Molise e in lizza per ottenere il riconoscimento Unesco come patrimonio dell’umanità. Lì venne accolto da Liberato Teberino.

immagine di Primo Numero
Foto del Quotidiano Primo Numero: Luigi Di Maio alla sua prima visita a Campobasso nei museo dei Misteri

Decine di migliaia di persone sono attese anche quest’anno e per non deludere le aspettative il consiglio comunale ha deciso di tirare fuori molti soldi dalle casse del Municipio.

279mila euro la spesa stanziata solo per gli eventi, di cui 109mila euro prelevati dal fondo di riserva, un capitolo del bilancio che dovrebbe essere utilizzato solo in casi di emergenza. Una somma inferiore rispetto a quella utilizzata per l’edizione 2018, quando i costi lievitarono a 300mila euro e fu invitata la band THE KOLORS

L’inaugurazione dell’iniziativa si terrà il 20 giugno, alle 21.30, con uno spettacolo di apertura animato da acrobati aerei, trampoli e fuochi d’artificio.
Anche quest’anno si terrà il contest “Gianluca Fuso” che prevede la selezione di 4 band di giovani artisti locali che si esibiranno il 21 giugno, a partire dalle 21, in Piazza della Repubblica.

Sabato 22 Giugno alle ore 22, si esibiranno le Vibrazioni, storica Band Rock italiana.

Ad accompagnare invece la serata finale del 23 Giugno alle 21 del Corpus Domini in piazza della Repubblica (per motivi di sicurezza) ci sarà il cantautore bolognese Luca Carboni. La tappa rappresenta la seconda data del tour estivo 2019 che si svolgerà in tutta Italia e che partirà il 15 Giugno per concludersi l’8 Settembre.

La scelta del cantautore bolognese è dell’appena conclusa amministrazione Battista che, già l’anno scorso, a dicembre 2018, aveva reso onore alla manifestazione del Corpus Domini, facendo sfilare per la prima volta in inverno, la processione delle cosidette Macchine dei Misteri per la ricorrenza dai 300 anni dalla nascita di De Zinno, autore delle geniali macchine che sorreggono i personaggi dei santi.

Tra l’altro oggi, 14 Giugno è uscito il nuovo singolo PRIMA DI PARTIRE, estratto dall’album Sputnik dello scorso anno (2018) che aveva consacrato alcuni hit di successo, tra cui la blasonata UNA GRANDE FESTA con la quale il cantautore bolognese era rimasto per mesi nelle hit delle radio italiane e che probabilmente avrà accompagnato tanti italiani nei giorni estivi.

La canzone originale pubblicata sull’album Sputnik è in versione solista; nel 2019 Luca Carboni l’ha reinterpreta in duetto con il cantautore Giorgio Poi e resa disponibile solo in download digitale.

Un altro evento che sarà presente è quello della promozione turistica del nostro territorio, ossia La città dei Misteri: tra borghi e tradizioni”, format creato dall’ex assessore (e ora fresco consigliere comunale per la coalizione di Destra) Salvatore Colagiovanni. Lungo corso Vittorio Emanuele saranno installate venti casette di legno che ospiteranno i Comuni che hanno aderito all’iniziativa. Tre stand saranno destinati rispettivamente alla Regione Molise, alla Provincia di Campobasso e al Comune di Campobasso. La spesa per la fornitura delle casette è di circa 18000 euro che saranno corrisposti alla ditta Prefabbricati Iacobucci.

Per maggiori info:

https://www.lucacarboni.it/#video

https://www.misterietradizioni.com/dizinno/

https://www.rockol.it/news-704888/luca-carboni-tour-2019-date-concerti-nuovo-singolo-giorgio-poi

https://www.primonumero.it/2019/06/il-vice-premier-di-maio-mantiene-la-promessa-lannuncio-di-gravina-torna-per-corpus-domini/1530563648/